SOUTH_SUDAN_-_children.JPG

DAKAR, Senegal - «Questa violenza deve finire ora». Chance Briggs, direttore dell’organizzazione umanitaria, Save the children, è scioccato da quello che sta succedendo nel nord del Mozambico, da anni alla mercé di un’offensiva jihadista difficile da arrestare. Sono migliaia i morti e centinaia di migliaia i profughi. Gran parte dei quali bambini. «Queste storie hanno sconvolto me e i nostri operatori – ha commentato Briggs alla stampa, in seguito a un rapporto pubblicato ieri dall’organizzazione –. Bambini e ragazzini sono stati addirittura decapitati dai militanti islamisti

Tags: avvenire cronaca

Continua a leggere

Matteo Fraschini Koffi - Giornalista Freelance