Matteo Fraschini Koffi - Giornalista Freelance

radio, rsi, attualità

Evoluzione dell'Aids/Hiv in Africa

CAPPELLO: Sebbene nel continente africano viva il 15 per cento della popolazione mondiale, circa due terzi delle persone che nel mondo vivono con il virus HIV si trovano in proprio Africa. Si tratta di circa 35 milioni, di cui 15 milioni sono gia’ morti. Combattere la malattia nella maggioranza dei Paesi africani rappresenta ancora una delle sfide piu’ difficili. Ne parliamo con il nostro collaboratore, Matteo Fraschini Koffi

RSI1: Attraverso varie iniziative, la comunita’ internazionale sta tentando da anni di ridurre il tasso di persone affette dal virus HIV e si sta cercando di prevenire milioni di decessi causati dall’Aids. Sarebbe giusto dire che si sta vincendo la lotta contro tale piaga in Africa?

MFK1: La situazione purtroppo e’ molto complessa. La strada e’ ancora in salita in gran parte del continente. Sebbene ci siano stati dei progressi in termini di persone che hanno cominciato a curarsi accettando la propria condizione, dall’altra parte in molti Stati africani sono in aumento gli individui infetti dal virus HIV e l’AIDS rappresenta ancora una delle principali cause di morte soprattutto tra le donne, spesso vittime di violenze. Inoltre, negli ultimi anni la malattia sta influenzando molto negli Stati piu’ a rischio l’aspettativa di vita che per ogni adulto e’ diminuita di diversi anni. Secondo gli esperti non si sta vincendo la lotta, ma sono molte di piu’ le persone che combattono attraverso un cambiamento dei propri comportamenti.

RSI2: Per la lotta all'AIDS sono state lanciate numerose iniziative negli anni, non solo sanitarie, ma anche relative al settore sociale e nel campo dell'istruzione. Oggi, in quale regione del continente si riscontrano i piu’ alti tassi di persone infette dal virus e quali Paesi sono considerati i piu' a rischio?

MFK2: Come in passato, la crisi piu’ rilevante resta nell’Africa meridionale, con il Lesotho e l’Eswatini, ex Swaziland, tra gli esempi maggiormente gravi rispetto alla percentuale nazionale delle persone infette che puo’ raggiungere il 27 per cento della popolazione. Il Sudafrica rimane invece il Paese con il piu’ alto numero di malati al mondo, circa 8 milioni. Negli ultimi anni sono pero’ aumentati esponenzialmente gli individui che prendono farmaci antiretrovirali oltre i programmi di prevenzione e cura della malattia promossi dai governi e le varie agenzie umanitarie.

Matteo Fraschini Koffi per RSI - 1 dicembre 2019 / https://www.rsi.ch/rete-uno/programmi/informazione/radiogiornale/

Stampa Email

19gg

 

leggi

Iscriviti per ricevere gli articoli via email

MFK Matteo Fraschini Koffi

Giornalista Freelance

Biografia | Libro | Blog News | Radio | Video | Foto