Create a Joomla website with Joomla Templates. These Joomla Themes are reviewed and tested for optimal performance. High Quality, Premium Joomla Templates for Your Site
Matteo Fraschini Koffi - Giornalista Freelance

radio, laser, rsi, cronaca, politica, attualità, sociale

Senegal

Talibé

DAKAR, Senegal - Talibé vuol dire “studente” in arabo. Negli ultimi anni però, in Senegal come in altri Paesi dell’Africa occidentale, quando si parla di talibé ci si riferisce sempre di più ai bambini forzati a mendicare dai loro maestri, i marabut. Spesso picchiati e legati con delle catene alle caviglie, i talibé sono i piccoli schiavi dell’età moderna che le autorità non sembrano aver voglia di proteggere. Da generazioni popolano le daraa, le scuole coraniche. Nella capitale senegalese, Dakar, questa forma di insegnamento, illegale e non riconosciuta dal sistema educativo, è in radicale aumento a causa di corrotti marabut che sfruttano il loro ruolo di insegnanti. Migliaia di bambini passano infatti la giornata per la strada a fare l’elemosina. Il rapporto tra il talibé e il suo marabut è caratterizzato da un’indiscussa devozione e una totale obbedienza da parte dell’alunno verso il suo maestro. Secondo dati ufficiali, nel 2014 c’erano oltre 30mila talibé solo a Dakar e più di 80mila in tutto il Senegal. Da allora tali cifre sono però aumentate. L’Unicef, seppur con qualche modesto risultato ottenuto negli ultimi 10 anni, ammette che rimane ancora molto difficile capire e affrontare tale problematica. Grazie alla pressione esercitata soprattutto dalle organizzazioni umanitarie locali e internazionali, lo scorso luglio il governo senegalese ha introdotto una legge che vieta ai minori di fare l’elemosina e punisce chiunque li costringa a mendicare. I responsabili di tale crimine potranno pagare una multa o essere imprigionati. A Dakar ci sono inoltre numerosissimi talibé e marabut che provengono dai Paesi vicini come Gambia, Guinea, Mali, Mauritania, Guinea Bissau. Secondo gli esperti, infatti, il fine principale dietro a questo drammatico fenomeno, a Dakar come in altre parti del Paese, non ha niente a che fare con la religione. L’obiettivo è solamente il denaro. Matteo Fraschini Koffi per RSI, LINK: http://www.rsi.ch/rete-due/programmi/cultura/laser/Talib%C3%A9-8510752.html - 2 gennaio 2017

Stampa Email

MFK Matteo Fraschini Koffi

Giornalista Freelance

Biografia | Libro | Blog News | Radio | Video | Foto